martedì 11 ottobre 2011

Piccolo decalogo di buone maniere

Cose da non chiedere o affermare a un vegetariano quando lo vuoi invitare a cena:

- mangi affettati??? 
sbaglio o sono carne? quando tu li mangi pensi siano una foglia di lattuga?
- mangi pesce, vero?
ma il pesce poverino di cos'è fatto, plastica???
- non cosa prepararti, dar da mangiare a un vegetariano è difficile....
sì certo, perchè un mangiatutto si sveglia e mangia carne, poi per pranzo un giorno carbonara, l'altro ragù, alternativa penne al burro, e fettine, costate e tonno in scatola dalla mattina alla sera...wowowowwwwwwww!!! la sera opta per una piadina, con un bel po' strutto dentro e naturalmente farcita porchetta o mortadella...
- ci si mette tanto tempo per preparare da mangiare per un vegetariano.
cazzata. Nel frattempo che metti su l'acqua per la pasta, prepari un sugo veloce con soffritto di cipolla e zucchine, non serve cuocerle fino a disfarle...
- ma non è triste mangiare solo verdure?
beh, intanto pensa se è meno triste mangiare qualcosa di morto sul piatto, che ha previsto l'uccisione di un essere vivente. Poi rifletti se per te è triste mangiare colorato come accade per chi mangia tante verdure, o accontentarsi del solo colore rosso/marrone ed eventualmente accostato a qualche rigagnolo di sangue... pensa e poi prima di parlare di tristezza connetti il cervello. E poi un vegetariano non mangia solo verdure, ma anche cereali, legumi (vuoi mettere quelle arancioni che sorriso ti fanno dal piatto ^^ )
- voi vegetariani siete tristi
altra grande balla gigantesca, ma cosa vuoi, non hai mai visto l'altra parte della medaglia, quella di diventare e sentirsi vegetariani. Apre la mente a nuovi mondi, ami la vita in ogni aspetto più di prima, ne guadagni in salute e ridi ridi ridi!!! e prima di criticare a priori, prova a vivere quello che vivono gli altri. In tutto e ogni circostanza.

Una rinfrescatina alle idee ogni tanto ci vuole, soprattutto quando spesso ti senti fare queste domande da chi manco osa mettersi in discussione e parla per sentito dire.
Prima provare, poi criticare e giudicare, ok????

22 commenti:

  1. Anonimo11.10.11

    - scusa ti sei dimenticata: tu a casa mia non ci puoi venire...

    - e poi il cous cous è un cibo troppo "moderno"da preparare per chi è antico dentro...

    cmq PRIMA PROVARE POI CRITICATE E GIUDICARE, OK???

    OK CAPO GURU!!!

    RispondiElimina
  2. Anonimo11.10.11

    in ogni caso devi essere positiva: a me questi commenti fanno sempre scappare un bel sorriso...

    puntuale alle 18.00 ;-)

    RispondiElimina
  3. Anonimo quasi veneziano...(solo x il confine^^)ridiiiiiiiii!!!
    bacio, smackete

    RispondiElimina
  4. anche a me questi commenti fanno parecchio ridere: per prima cosa denotano l'enorme ignoranza di chi li dice, in secondo luogo.. beh, non sanno che si perdono!!!

    RispondiElimina
  5. è bello anche quando a me chiedono, ma ce la fai ad allenarti?

    ho finito un Ironmna a giugno, vedi tu se ce la faccio o no! ;)

    RispondiElimina
  6. hahaha, pensa che l'ultima volta che ero in Sicilia come vegetariana mi hanno offerto il fegato. Ma tu lo sapevi che il fegato non e' carne??? :-).

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  7. a me hanno detto:
    "non sai cosa ti perdi" e gli ho risposto che essendo vegana da circa 1 anno lo so bene cosa perdo e ne sono felice! :-)

    RispondiElimina
  8. mi piace...digliene! :)

    RispondiElimina
  9. @Sibia, e allora siamo circondati! è bene armarsi di pazienza e darsi da fare rendendoci testimoni!!!
    @StefanoSTRONG: complimenti! e non dimentichiamo che Carl Lewis ha dichiarato che i suoi migliori risultati li ha ottenuti con il veganismo ^^
    @Alessandra, O_O probabilmente non sanno cosa sia, non ho altre giustificazioni in merito!!! ^^
    @Nadir, evviva la nostra felicità!
    @Natadimarzo, eh sì, gliele dico! anche a chi mi vorrebbe musona e invece no! tiè tiè!!! ^^

    RispondiElimina
  10. io credo che segliere di essere vegetariani sia qualcosa di più di una semplice scelta alimentare, oggi c'è la desuetudine a preparare da mangiare sopratutto le verdure. Il modo di mangiare è molto più vario e essere vegetariano fa scoprire alimenti nuovi con nuovi sapori e aromi.

    RispondiElimina
  11. E si che tristezza stì vegetariani :-)
    Prenderò spunto da questo tuo post per una cosa che stò preparando ;-) Bacio
    Ps: finalmente riesco a commentare :-)

    RispondiElimina
  12. Gunther, è una scelta che va oltre. Per me inizialmente fu solo salutistica, per superare i problemi di emicrania che mi assillavano. POi il tutto si è evoluto, in meglio e con più coscienza. Anche il gusto si è affinato, la curiosità aumentata, le scoperte sono state tante! e il colore in tavola non manca mai, poi 'sto periodo con la zucca ci si scalda solo a guardarla!
    @Chicca, finalmente! mi sei mancata!!!! ora mi incuriosisci, aspetto il tuo post con impazienza!!!
    E.

    RispondiElimina
  13. si vede che siamo un po' tutti al limite della sopportazione nè.....io ormai rido :)

    RispondiElimina
  14. al limite, ma non limitate ^^

    RispondiElimina
  15. Brava Elena quando ci vuole ci vuole, che noia le persone che ripetono sempre le stesse domande... Sono loro i noiosi ed i tristi che non sanno nulla riguardo una scelta di vita salutare, ecologica ed etica!

    RispondiElimina
  16. Mimì, e oggi mi sono sentita dire che sono troppo fine su certi ragionamenti...beh, non ho più parole per esprimere stupore misto a indignazione di quanta diversità e poca sostanza ci sia in giro!
    Ti abbraccio ^^

    RispondiElimina
  17. Ciao elenasole sono patty di nadirblog io non sono vegetariana come lo e' mia sorella e non ti nascondo che quando il natale scorso e' venuta a passare le festivita' da me sono andata un attimo nel pallone, poiche' a natale si fanno tante deliziose cosine da mangiare, ma poi ho spolverato i miei libri di cucina e ho escogitato qualcosa anche per lei facendomi aiutare proprio da mia sorella.in questo periodo avendo dei problemi con le analisi ho desiso di variare il mio modo di cucinare e devo dire in tutta sincerita' che l' organismo risponde bene. Ecomunque non e' vero che e' difficile far mangiare i vegetariani, ti assicuro che e' piu' difficile far da mangiare per i cosidetti "carnivori" .

    RispondiElimina
  18. Che bello Patty il tuo intervento! sono certa che ne troverai giovamento dalla cucina naturale, la cura degli alimenti e la loro accurata scelta portano irrimediabilmente a prendersi cura anche di noi stessi. Trovo che spesso ci si trascura, soprattutto dal piatto. Maggiore consapevolezza sia ha di sè stessi, maggiore poi è la sensibilità verso tutti gli altri esseri.
    Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  19. Ciao! Che bello leggere queste cose.. mal comune mezzo gaudio a volte funziona! anche io, sinceramente, rido a queste domande.. rido e penso "mapporcamiseria", ma anche prima di diventare vegetariana l'avevo capito che il pesce è un animale... ma che ci vuole tano??".. Sai, più del pesce generico, cosa sconvolge le persone che parlano con me? il tonno!!! effettivamente il tonno è una scatoletta, mica pesce... meglio riderci su...

    RispondiElimina
  20. @Donatella, giusto! anche la salsa tonnata rientra nei cibi di origine ignota ^^

    RispondiElimina
  21. c'è anche il classicissimo:
    'peggio per te, non sai cosa ti perdi!'
    J'adore!

    RispondiElimina
  22. SwagBucks is the biggest work from home site.

    RispondiElimina

Vostri e miei Raggi di Sole ^^