mercoledì 4 aprile 2012

Eppure ogni giorno

Eppure ogni giorno, ovvero "il peso dei pensieri"

Potrebbe essere questo il titolo. Trattasi di tutte quelle paranoie, tormenti, congetture, parole e gesta usati quando ci sentiamo abbandonati, allontanati, non capiti, messi in un angolo e ci piangiamo addosso.

Eppure ogni giorno si sentono lamentele, lamentele, lamentele.
Eppure ogni giorno facciamo ruotare a mille il nostro cervello alla ricerca di qualcosa che non va.
Eppure ogni giorno critichiamo chi vorremo fosse come noi o come noi vogliamo.
Eppure ogni giorno ci preoccupiamo di cosa fare per stare meglio.
Eppure ogni giorno ci facciamo prendere dalle ansie.
Eppure ogni giorno ci guardiamo allo specchio e non vediamo nulla.
Eppure ogni giorno pretendiamo sempre di più.
Eppure ogni giorno osserviamo il giardino degli altri sempre più fiorente.
Eppure ogni giorno ascoltiamo i tg e ci facciamo prendere dall'ansia.
Eppure ogni giorno mangiamo e beviamo senza capire perchè e per come.
Eppure ogni giorno crediamo di avere l'ultima malattia di grido.
Eppure ogni giorno scegliamo se il verde sta con il blu, e se lo smalto si intona con le scarpe.
Eppure ogni giorno.
Eppure ogni giorno sprechiamo tantissime energie a correr dietro a queste contorsioni mentali che ci affliggono.
Eppure ogni giorno entriamo negli ingranaggi delle mistificazioni di massa.
Eppure ogni giorno non ci rendiamo conto nemmeno che respiriamo.
Eppure ogni giorno pensiamo più all'involucro che alla sostanza.
Eppure ogni giorno valgono più i soldi.
Eppure ogni giorno.

Eppure ogni giorno c'è chi va oltre i precedenti eppure. Prende consapevolezza di sè, che le cose non sono solo frutto delle proprie visioni contorte, che i pensieri bisogna farli scorrere e lasciar andare nell'aria piuttosto che il vortice vada verso l'interno.
Io ci tengo a quest'ultimo punto, voglio e mi ostino a rientrarci. A tutti i costi non voglio essere manipolata, pretendo da me stessa il rispetto per me stessa, e non oso che nessuno influisca su di me.
Ogni atto di manipolazione va contro il mio essere.
Ragionare, discutere, utilizzare tutti i sensi che la natura mi ha messo a disposizione.
Fare in modo che tutti i sensi siano attivi: essi sono preziosi per me.
Amare me stessa prima di tutto: non è egoismo, è avere la prima testimonianza d'amore a stretto contatto con la mia pelle, il mio essere, il mio spirito, la mia anima.
E poi ringraziare e non pretendere dagli altri più di quello che si può dare loro.

16 commenti:

  1. togliere la particella "non".
    e togliere la particella "se".

    e condivido il tuo pensiero, che ogni giorni qualcuno (tanti) va avanti e va oltre e va verso al felicità, felicemente.
    ti abbraccio forte, i periodi passano se ci impegnamo per farli passare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Barbara, "non" "se" ne può più di ste particelle!

      Elimina
  2. Oh si! Amarsi prima di tutto ed accettarsi anche se non si è perfetti, è il primo passo per amare gli altri e vivere bene, dove amare è inteso "andare verso l'altro" ed accettarlo per quello che è, senza pretese di cambiarlo per forza, tanto quando le persone si vogliono bene il cambiamento avviene senza quasi che ce ne accorgiamo.
    Ciao stellina, se non ripasso tanti auguri di buona Pasqua :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quel "verso l'alto" è il tema di tutti questi mesi di studio!!!

      Elimina
  3. brava Elena, bella riflessione,, c'è bisogno di coraggio e ottimismo in questo periodo. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. coraggio, eh sì Sara! ti abbraccio pure io!

      Elimina
  4. sono d'accordissimo col tuo pensiero e ti ringrazio per avermi ricordato che anche io la penso come te!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricordiamocelo sì cara Herbs! per fortuna siamo in diversi a pensarla così!

      Elimina
  5. Come sempre i tuoi pensieri sono profondi e facilmente condivisibili ;-) Un abbraccio carissima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chicca cara, mi fa piacere di condividere con voi queste mie idee...che poi sono universali...basta non farsi fregare da chi ci vuole come automi!
      ti abbraccio!!!

      Elimina
  6. Mitica! Questo post è fantastico, me lo devo rileggere spesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alchemilla, passa quando vuoi!

      Elimina
  7. Come dice il detto? Predicare bene e razzolare male... è così difficile a volte essere coerenti con se stessi e con il "giusto". Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è bello anche essere scostanti, se è quello che vogliamo in quell'istante...^^ ciao Maraptica!

      Elimina
  8. Eppur si muove ...l'amore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tonfo al cuore Alligatore!
      scoperto l'arcano mistero che muove il mondo...shtsss...sembra che pochi debbano saperlo...visto come vanno le cose...;)

      Elimina

Vostri e miei Raggi di Sole ^^