martedì 19 aprile 2011

Autoproduzione di seitan: si può!!!

e' con enorme piacere che vi presento la mia nuova conquista nell'autoproduzione domestica, non potete immaginare quanto sia contenta: il seitan!!!
Grazie a Chicca, mi sono convinta che con il suo aiuto ce l'avrei fatta, e così è stato!!! ho seguito pari pari le sue istruzioni, ed è andata benissimo...certo, devo ancora prendere la giusta manualità, però sono veramente felice del mio secondo tentativo (il primo fu disastroso)...
Ecco qui un ripasso delle istruzioni di Chicca e qualche personalizzazione in merito al brodo di cottura:

Ingredienti  per la produzione di 500 gr circa di seitanmi sono attenuta a questo quantitativo per poi poter congelare ciò che è avanzato - :
1 kg di farina manitoba bio
600 ml circa di acqua
Ingredienti per il brodo di cottura:
1 carota
1 gambo di sedano
2 cm di zenzero fresco
5 cm di alga kombu
1 porro
5 chiodi di garofano
1 manciata di origano
100 ml circa di salsa di soia o tamari
1,5 l circa di acqua

Con il robot da cucina mi sono aiutata a creare una palla di pasta, unendo alla farina pian piano i 600 ml di acqua. Quando la palla si è formata, ho provveduto a riporla in una ciotola per poi coprirla con dell'acqua fredda. Deve riposare per almeno 3 ore, per un massimo di 6.
Nel frattempo ho stirato un po' panni, preparato dei biscotti e la cena, chiaccherato con la mia D1/2, e trascorse 3 ore e mezza ho iniziato a preparare il brodo con tutti gli ingredienti che v'ho scritto sopra, e iniziato la fase più difficile: la divisione dell'amido dal glutine.

Molliccio durante il lavaggio!
sembra la fine, ma non scoraggiatevi!

Nelle vasche del lavello della cucina, ho riposto una terrina a sinistra per l'acqua fredda e una a destra per l'acqua calda. Ho messo la palla di farina in quella predisposta all'acqua fredda, coperto d'acqua e iniziato a schiacciarla con i pugni, come se stessi lavando i panni a mano. Ne esce un'acqua intrisa di amido, tutta bianca. Ho alternato per 5  volte acqua fredda, e acqua calda; ogni volta ho messo acqua pulita, e quella sporca d'amido l'ho recuperata in due recipienti che mi ero precedentemente preparata. L'ultimo passaggio l'ho fatto sotto l'acqua fredda, oramai era semitrasparente, il glutine era una palla gelatinosa, simile a una grande mozzarella.
Ho preso una retina per fasciature, c'ho infilato il seitan crudo, e l'ho messo a bollire dentro la pentola del brodo per 50 minuti, poi spento  e lasciato raffreddare li dentro.

Eccolo nel suo splendore!!!





Oggi l'ho scolato, e me lo sono gustata per pranzo, liscio appena scottato con un filo l'olio e della salsa di soia. Molto buono...
Il resto l'ho congelato: nei prossimi giorni mi spostero in quel di Lucca per qualche giorno di relax e per andare al Veganfest, così  sarà pronto al mio rientro.
E l'amido??? beh, l'ho riutilizzato...ma questo fa parte di un'altra puntata!!!
 


8 commenti:

  1. Sei stata grandiosa, visto che non era così difficile :-) Ora non ti ferma più nessuno brava brava! Sono contenta daverti spronato in questa meravigliosa autoproduzione ;-) Ora aspetto di vedere come hai utilizato l'amido ;-)

    RispondiElimina
  2. ecco pure a me viene una schifezza quindi appena torno dal veganfest ci provo.
    il tuo è una bellezza, brava davvero!!!!!

    ho crcato di mettere bene a fuoco il tuo viso ma casomai non dovessi riconoscerti, io sarò una delle "PeTA Girl" con cartellino attaccato alla tetta, quindi per favore riconoscimi tu e vieni ad abbracciarmi ^^

    RispondiElimina
  3. Ciao Elena!
    Volvevo dirti che sono stata molto felice di conoscerti ieri al VeganCamp!
    Ti aggiungo ai miei preferiti subito subito :)

    Ps: Anche noi facciamo il seitan casalingo... lo smezziamo però con la crusca, così resta tipo "fibroso", magari ti piace :)
    http://www.ricetteveg.com/2011/01/seitan-home-mede.html

    Un sorriso grande,
    Nicole

    RispondiElimina
  4. mi spiace tanto che siamo riuscite a scambiarci solo un abbraccio....nemmeno 5 minuti di chiacchiere....
    ma ci rifacciamo qui sui blog!!
    sono contenta di averti almeno vista :)
    Bibi

    RispondiElimina
  5. @Chicca66: wow!! ci siamo conosciute!!! sono veramente felice, il tuo workshop è stato utilissimo!!

    @Bibi: anche a me è spiaciuto non poter chiaccherare con te! ma il "tassista", era fuori in park dalle 17.30...stufo oramai, porello!!! e son dovuta scappar in soccorso!!! però ci rifaremo, sia qui che ai prossimi incontri!!! Sono veramente contenta di averti "realizzata" in carne ed ossa!!

    @ Nicole! wow, ora son riuscita ad aderire al tuo blog! ho dato un'occhiata veloce, mi piace piace piace!!!

    ed ora donne, mettiamoci all'opera!!! desidero che l'impegno di aggiornarci e confrontarci diventi veramente reale e costante!!!

    Baci

    RispondiElimina
  6. :* siete tutte bellissime!

    RispondiElimina
  7. Nicole: SIAMO tutte bellissime....eddai sei uno splendore lo sai vero? ^^

    RispondiElimina

Vostri e miei Raggi di Sole ^^